Vai al contenuto

SEO facile per principianti (5 consigli da ricordare per il 2022)

    La SEO può essere un argomento complesso. Una ricerca su Google per “SEO” restituisce quasi 500 milioni di risultati. Molto più di quanto chiunque potrebbe sperare di leggere in una vita. E molte di queste informazioni sono semplicemente obsolete o semplicemente non pertinenti alle esigenze di un principiante che cerca di ottenere alcune vittorie semplici e semplici.

    In questo articolo, illustreremo le basi assolute della SEO per il 2022 . Questa sarà una serie di suggerimenti SEO semplici e attuabili che puoi utilizzare subito per migliorare la tua visibilità nella ricerca organica e posizionarti più in alto su Google .

    SEO facile per principianti

    Per quelli di voi che hanno fame dopo aver letto questo, abbiamo anche una serie più completa di suggerimenti SEO per le piccole imprese insieme a una guida per gli acquirenti ai pacchetti SEO per aiutarvi a esternalizzare efficacemente il vostro SEO.

    Ancora con me? Bene allora. Ecco cinque semplici suggerimenti SEO per principianti per aiutarti a ottimizzare il tuo sito e indirizzare più traffico organico:

    1. Ricerca e utilizzo di parole chiave pertinenti

    Le parole chiave sono la base di una SEO di successo. Quando i tuoi potenziali clienti utilizzano un motore di ricerca, cosa cercano? Per la maggior parte delle piccole imprese questa sarà una combinazione di ciò che fai e dove lo fai:  Servizi  idraulica  o idraulico a Milano .

    Ci sono alcuni strumenti e strategie che possiamo utilizzare qui per assicurarci di ottenere una buona selezione di parole chiave insieme.

    Fai un brainstorming di potenziali parole chiave : qui scriviamo semplicemente tutto ciò che è rilevante. Cosa facciamo, i servizi che offriamo e le località in cui offriamo tali servizi. Una volta che hai tutti questi elementi, puoi combinare ciò che fai con dove lo fai e formare un elenco di parole chiave di base.

    Utilizza lo strumento di ricerca per parole chiave : esistono numerosi strumenti di ricerca per parole chiave che possono aiutarti a identificare nuove parole chiave. Google ha uno strumento che fa parte del suo servizio Ads PPC. Esistono altri strumenti come ubersuggest e keywordtool.io che sono utili nelle loro varianti gratuite o  a pagamento.

    Cerca le tue parole chiave : quando cerchi le tue parole chiave, vedrai spesso dei suggerimenti nella barra di ricerca durante la digitazione e ci sarà anche un elenco di parole chiave suggerite nella parte inferiore della pagina. Aggiungi eventuali variazioni pertinenti al tuo elenco (e cercale di nuovo).

    Quello che stai davvero cercando di fare qui è finire con gruppi di parole chiave che hanno lo stesso significato e intento di base dietro di loro. Ad esempio, se consideriamo questo articolo sui suggerimenti SEO per principianti, potremmo raggruppare le seguenti parole chiave:

    • Suggerimenti SEO per principianti
    • Suggerimenti SEO per principianti
    • Nozioni di base sulla SEO 2021
    • I migliori consigli SEO
    • Suggerimenti per l’ottimizzazione dei motori di ricerca per principianti
    • Suggerimenti per l’ottimizzazione dei motori di ricerca per i principianti
    • Come fare SEO
    • Nozioni di base sulla SEO
    • Suggerimenti SEO di base

    L’intento dietro queste parole chiave è in gran parte lo stesso in modo che possano essere raggruppate. Qualsiasi dato contenuto può quindi essere ottimizzato per (cioè funzionalità) quei termini. Questo quindi classifica l’articolo per la più ampia gamma di termini possibili.

    In genere inserisco queste parole chiave in un foglio di calcolo con volumi di ricerca approssimativi e un punteggio relativo alla loro pertinenza. Non complicare eccessivamente questo: stiamo solo cercando di dare una priorità libera al linguaggio che useremo qui.

    Suggerimento 1: identifica e assegna la priorità alle parole chiave utilizzate dai potenziali clienti quando cercano i prodotti e i servizi che offri.

    2. Ottimizza i titoli delle pagine e le meta descrizioni

    Una volta che hai il tuo elenco di parole chiave, dovrai ottimizzare il titolo della tua pagina . Nota che questo è l’elemento HTML <title> dietro le quinte e non ciò che viene mostrato nella pagina. Questo di solito è modificabile nel pannello di controllo del tuo sito web (CMS) o nel tuo plugin SEO.

    Quello che stiamo cercando di fare qui è inserire le nostre parole chiave nel titolo della pagina in modo naturale. Dobbiamo ricordare che i titoli delle pagine sono ciò che viene mostrato nei risultati di ricerca, quindi miriamo a indicare chiaramente di cosa tratta la pagina e invogliare un utente a fare clic sul nostro elenco.

    Quello che di solito mi piace fare è includere cosa, dove e chi, se possibile. Le parole chiave sono il cosa, la posizione è il dove insieme al nome della tua attività per scopi di branding. In un mondo ideale, desideri che la parola chiave all’inizio del titolo aiuti il ​​click-through e potenziali miglioramenti del posizionamento.

    Idraulico a Milano – Servizio idraulico di Marco

    Se guardiamo alle pagine di servizio possiamo estendere questo:

    Servizio di riparazione caldaie – Preventivo gratuito | Marco Idraulico Servizi 

    Idraulico di emergenza – disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 | Marco Idraulico Servizi 

    In entrambi i titoli di queste pagine, ho incluso un elemento più utile per il marketing che per l’effettivo SEO: preventivo gratuito e disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questi sono elementi che mettiamo lì per aumentare la probabilità che qualcuno faccia clic sulla tua scheda.

    Ricorda che un elenco di motori di ricerca è ancora un annuncio pubblicitario, quindi dobbiamo ottenere il nostro marketing insieme al nostro SEO. E, come accade, il coinvolgimento con il tuo annuncio può avere un impatto positivo sulle tue classifiche, quindi * shock horror * fare un buon marketing fa bene anche al tuo SEO.

    Una parola di cautela qui è di non ottimizzare eccessivamente i titoli delle pagine e riempirli semplicemente pieni di parole chiave, ad esempio:

    Idraulico | Idraulica | Azienda idraulica | Azienda idraulica di emergenza

    I titoli delle tue pagine dovrebbero includere le tue parole chiave ma non a scapito della leggibilità o della cliccabilità (se questa è anche una parola reale).

    Quando siamo soddisfatti dei nostri titoli, l’altro componente da considerare è la nostra meta descrizione. Ancora una volta, questo dovrebbe essere modificabile nel CMS del tuo sito web.

    I titoli delle pagine possono avere il maggiore impatto SEO, tuttavia, la meta descrizione funge da descrizione per il contenuto della tua pagina. Il tuo titolo dovrebbe attirare l’attenzione delle persone, ma la tua meta descrizione dovrebbe convincerle a fare clic.

    Il titolo della pagina e la meta descrizione che abbiamo usato per questo articolo sono i seguenti:

    Suggerimenti SEO per principianti 

    Cinque semplici consigli SEO per principianti. Ottimizza facilmente il tuo sito, migliora le classifiche e attira più traffico da Google. 

    Con il titolo, sto descrivendo in dettaglio cos’è l’articolo e quindi la meta descrizione si basa sulla premessa, il che si spera invoglia più persone a fare clic. Includo anche il mio nome e il nome della nostra attività (Bombetta) per promuovere la consapevolezza del marchio.

    Nota: è vero che le meta descrizioni in realtà non influenzano direttamente le classifiche. Tuttavia, essere elencati è solo metà della battaglia: hai bisogno di clic. E quando un risultato viene cliccato più di un altro, questo può aiutarti a migliorare il tuo posizionamento attraverso le metriche di coinvolgimento che Google guarda. Più preoccupante, un risultato che non viene cliccato affatto perderà posizione e scenderà dai risultati della ricerca. Il punto è che, sebbene la SEO sia importante, non dovrebbe mai andare a scapito della creazione di una buona copia.

    Suggerimento 2: scrivi titoli descrittivi e meta descrizioni che includano le tue parole chiave e inseriscili nei tuoi messaggi di marketing chiave per migliorare il tuo traffico organico e le classifiche.

     

    3. Ottimizza il contenuto della pagina

    Una volta ottimizzati i titoli delle nostre pagine e le meta descrizioni, vogliamo ottimizzare anche il contenuto della nostra pagina . La nostra ricerca per parole chiave (n. 1) avrebbe dovuto fornirci un elenco di termini correlati che hanno tutti lo stesso intento alla base. Ora cercheremo di inserire queste parole chiave nella nostra copia in modo naturale.

    Ci sono vari componenti in una pagina i cui elementi principali sono:

    • Tag di intestazione – H1, H2, H3 ecc
    • Contenuto del corpo: il testo sulla pagina
    • Immagini: le immagini che utilizzi per supportare la tua copia

     

    In primo luogo, considera l’intestazione e i sottotitoli della pagina. Questi possono essere ottimizzati per includere le tue parole chiave dove è naturale farlo.

    In secondo luogo, crea una copia che descriva e promuova accuratamente la tua attività e mira a utilizzare tutte le tue parole chiave laddove è naturale farlo. Non preoccuparti dei volumi di parole chiave o di istanze specifiche dei termini: scrivi in ​​modo naturale e prova a utilizzare i termini che hai identificato nella ricerca per parole chiave.

    Le immagini possono anche essere ottimizzate con il nome dell’immagine, il testo alternativo dell’immagine e la descrizione dell’immagine come fattori principali. Se l’immagine si trova anche vicino al testo pertinente, ciò può essere di ulteriore aiuto. I tag Alt aiutano anche gli utenti non vedenti fornendo una descrizione dell’immagine per sapere se è rilevante per loro!

    Se fatto bene, la tua pagina sarà visibile per una più ampia gamma di termini e parlerai la lingua di un più ampio insieme incrociato di clienti che dovrebbe aiutare il coinvolgimento (e generare più contatti e vendite dal tuo sito web). Win-win.

    Suggerimento 3: ottimizza le intestazioni, i contenuti e le immagini per migliorare la visibilità per una gamma più ampia di termini di ricerca.

     

    4. Ottimizza il tuo business sul Web

    Il tuo sito web è fondamentale per i tuoi sforzi SEO , tuttavia, questo non è l’unico posto in cui è elencata la tua attività. Anche i social media e le directory aziendali come Yell.com avranno dettagli per la tua attività. I motori di ricerca utilizzano queste informazioni insieme alle informazioni sulla tua attività per creare fiducia e comprendere ciò che fai e dove lo fai.

    Ti consigliamo di aggiornare tutte le possibili schede di attività commerciali (spesso denominate citazioni) pertinenti alla tua attività con il tuo indirizzo corretto e un riepilogo dei servizi che fornisci. Desideri inserire le tue parole chiave più importanti in queste schede di attività commerciali insieme a una menzione di eventuali posizioni chiave.

    Puoi anche adottare un approccio simile con i tuoi profili sui social media . Anche se potresti non essere in grado di aggiungere un indirizzo completo o una descrizione completa qui, puoi comunque coprire gli elementi essenziali di ciò che fai e dove lo fai.

    Ricorda: queste schede possono essere classificate bene e i potenziali clienti possono esaminare i dettagli della tua attività qui. Non limitarti a comporre questo. Assicurati di descrivere chiaramente quello che fai, dove lo fai e perché dovrebbero prendere in considerazione la tua attività. Se riesci a inserire inviti all’azione o altri fattori di marketing, fallo.

    Suggerimento 4: aggiorna le schede delle attività commerciali e i profili dei social media con quello che fai e dove lo fai.

    5. Costruisci collegamenti pertinenti

    Il link building è un elemento cruciale per aumentare la visibilità di parole chiave competitive. Tuttavia, il link building ha una cattiva reputazione, e spesso è giusto che sia così. I link possono aiutare e danneggiare la visibilità del tuo motore di ricerca.

    Tuttavia, lo sviluppo di una forte visibilità richiede che tu abbia il giusto tipo di link che puntano al tuo sito. Questi collegamenti aiutano Google e altri motori di ricerca a determinare la tua importanza relativa e a ordinare i risultati di ricerca utilizzando queste metriche.

    Se c’è qualche confusione, possiamo seguire il consiglio di Google qui, che è quello di ” assicurarsi che altri siti si colleghino al tuo “.

    Google espande questo punto con quanto segue:

    “I link aiutano i nostri crawler a trovare il tuo sito e possono dare al tuo sito una maggiore visibilità nei nostri risultati di ricerca . Quando restituisce risultati per una ricerca, Google utilizza sofisticate tecniche di corrispondenza del testo per visualizzare pagine importanti e pertinenti per ciascuna ricerca. Google interpreta un collegamento dalla pagina A alla pagina B come un voto della pagina A per la pagina B. I voti espressi da pagine che sono a loro volta “importanti” pesano di più e contribuiscono a rendere “importanti” altre pagine. ”

    Quindi un link valido e pertinente è ancora un voto. E i voti aiutano a dimostrare che sei importante e pertinente e a ottenere una maggiore visibilità nei risultati di ricerca di Google. È solo che devono essere il giusto tipo di voti.

    Inutile dire che il link building è la parte più difficile del SEO ed è dove i principianti spesso rimangono bloccati. Esistono, tuttavia, alcune semplici strategie che puoi utilizzare per ottenere alcuni backlink sicuri che ti aiuteranno a migliorare la tua visibilità nei risultati di ricerca.

    1. Siti di directory altamente credibili

    Qui stiamo parlando di artisti del calibro di Yell.com, Thompson e delle directory e dei portali delle grandi aziende nel tuo settore. Google in giro per le tue parole chiave e posizione, e qualsiasi elenco che si classifica nella prima pagina di Google è degno di indagine. Un buon metro di misura qui è se i tuoi potenziali clienti troveranno e faranno clic su questi elenchi: se la risposta è sì, allora vale la pena cercare un elenco.

    2. Analisi del collegamento della concorrenza

    La revisione dei link del tuo concorrente spesso identificherà le opportunità di link. Osservando i tuoi primi 10 concorrenti in uno strumento come MajesticSEO, aHrefs o OpenSiteExplorer, trovi spesso una varietà di opportunità di collegamento. Non stai cercando di copiare ogni singolo collegamento qui, ma piuttosto di identificare la crema del raccolto da diversi concorrenti. Pensa alla qualità piuttosto che alla quantità e, ancora una volta, chiediti se è probabile che i tuoi potenziali clienti vedano e facciano clic su questo collegamento.

    Alcuni strumenti ti consentono di inserire più concorrenti e vedere quali siti si collegano a 2 o più siti della concorrenza: questo può aiutarti a identificare meglio i link che sono più strettamente correlati con i concorrenti di alto rango. La correlazione non è causalità ma ti aiuta a vagliare meglio

    3. Testimonianze e relazioni esistenti

    Offriti di scrivere testimonianze per le aziende con cui lavori. Il designer del tuo sito web . La tua società di social media o SEO. Questi sono tutti siti che funzionano per te, sono probabilmente locali e possono generare un collegamento pertinente.

    Allo stesso modo, se si hanno rapporti esistenti con fornitori o clienti, indagare su questi siti per vedere se esiste un modo per aggiungere un collegamento a questi siti.

    Suggerimento 5: crea link pertinenti e di qualità al tuo sito web e ai tuoi contenuti.

     

    Suggerimento bonus: registrati con Google Search Console

    Come suggerimento bonus finale, assicurati di registrare il tuo sito con Google Search Console . Questo strumento analizza il tuo sito e fornisce feedback diagnostici che puoi utilizzare per migliorare l’aspetto del tuo sito nei risultati di ricerca. Si tratta di informazioni direttamente dal motore di ricerca, quindi saresti sciocco a non approfittare di questo consiglio.

    Sommario

    Qui abbiamo 5 consigli SEO di base che anche i principianti possono implementare per migliorare il tuo SEO:

    1. Ricerca e utilizza parole chiave pertinenti
    2. Ottimizza i titoli delle pagine e le meta descrizioni
    3. Ottimizza il contenuto della pagina
    4. Ottimizza la tua attività sul Web
    5. Crea link pertinenti

    Quindi ce l’abbiamo. Implementa questi suggerimenti SEO di base e vedrai un miglioramento nelle tue classifiche e nel traffico. Spesso con la SEO è il 20% dello sforzo che ti porterà all’80% dei risultati e per la maggior parte delle piccole imprese questo è un ottimo punto di partenza che aiuterà il tuo sito a essere più visibile nella ricerca organica.

    Leggi la nostra guida su come avviare sito web 

    Domande o commenti? Lascia un commento qui sotto!

    Se non hai domande, sentiti libero di commentare e dire comunque “ciao”!
    Adoro sentirvi tutti 🙂
    Se ti piacciono gli articoli di imparoguadagnare.com iscriviti alla newsletter! Riceverai contenuti esclusivi dedicati agli 38.647 già iscritti.

    3 commenti su “SEO facile per principianti (5 consigli da ricordare per il 2022)”

    1. alѡays i used tο reаd smalleг content thɑt as well clear their motive, and that is also happening with
      this paгagraph whіch I ɑm reading at this timе.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.