Vai al contenuto

Come avviare un blog (che farà soldi) : una guida completa per il 2022

    Vuoi imparare come avviare un blog? 

    Di seguito ti propongo la risorsa più completa su Internet!

    Dalla configurazione di un dominio, hosting e WordPress …

    Per incentivare il traffico Pinterest e SEO e guadagnare con il marketing di affiliazione e i prodotti.

    È tutto qui.

    Pronto per iniziare ORA? Fare clic qui per passare alla procedura di installazione e configurazione 😉

    So che avviare un blog può sembrare opprimente e intimidatorio. Questa guida gratuita è interamente dedicata al blogging per principianti e ti insegnerà come essere un blogger con le competenze informatiche di base. Quindi, che tu abbia 8 o 88 anni, puoi creare il tuo blog in meno di 20 minuti.

    Non mi vergogno di ammettere che quando stavo imparando a costruire un blog ho fatto un sacco di errori. Puoi trarre vantaggio da più di un decennio della mia esperienza in modo da non ripetere questi stessi errori quando crei il tuo blog. Ho creato questa guida gratuita in modo che chiunque possa imparare a bloggare rapidamente e facilmente. E se ti blocchi in qualsiasi momento, inviami un messaggio e farò del mio meglio per aiutarti!

    Salta il resto di questa introduzione e inizia a creare il tuo blog!

    Cos’è un blog comunque?

    In breve, un blog è un tipo di sito web che si concentra principalmente sul contenuto scritto , noto anche come post del blog. Nella cultura popolare sentiamo spesso parlare di blog di notizie o siti di blog di celebrità, ma come vedrai in questa guida, puoi iniziare un blog di successo su qualsiasi argomento immaginabile.

    I blogger spesso scrivono da una prospettiva personale che consente loro di connettersi direttamente con i propri lettori. Inoltre, la maggior parte dei blog ha anche una sezione “commenti” in cui i lettori possono corrispondere con il blogger. Interagire con i tuoi lettori nella sezione commenti aiuta a rafforzare la connessione tra il blogger e il lettore.

    Questa connessione diretta al lettore è uno dei principali vantaggi dell’avvio di un blog. Questa connessione ti consente di interagire e condividere idee con altre persone che la pensano allo stesso modo. Ti consente anche di creare fiducia con i tuoi lettori. Avere la fiducia e la lealtà dei tuoi lettori apre anche la porta a fare soldi dal tuo blog, che è qualcosa di cui discuterò più avanti in questa guida.

    Dovresti aprire un blog?


    Uno dei pregiudizi sull’avvio di un blog è che devi essere un grande scrittore per avere successo. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Le persone leggono i siti di blog per avere una prospettiva personale sulle cose, quindi la maggior parte dei blogger scrive in uno stile molto informale e colloquiale.

    Inoltre, non è necessario essere un esperto del tuo argomento per avere un blog di successo. Ad esempio, i lettori di un blog di cucina non vogliono leggere un libro di testo di uno scienziato alimentare, vogliono ascoltare le esperienze di qualcuno che ha effettivamente cucinato dei pasti, degli errori e tutto il resto.

     

    Per avere successo come blogger c’è davvero un solo requisito: la passione per il tuo argomento.

    Fondamentalmente, il blog consiste nel condividere le tue conoscenze con il mondo. La scelta di un argomento che ti appassiona rende il processo di avvio di un blog di successo molto più semplice. Anche scrivere su più di un argomento va benissimo. Finché scrivi di cose a cui sei veramente interessato, la tua passione risplenderà e manterrà i tuoi lettori interessati.

    Allora perché dovresti prenderti la briga di bloggare? Ci sono alcuni motivi:

    • Guadagna da casa. Il blogging può essere molto redditizio se fatto correttamente. I migliori blogger del mondo ovviamente guadagnano un bel po’, ma anche un blogger part-time può aspettarsi di realizzare un bel profitto se le cose sono fatte correttamente. La parte migliore è che il blogging è una forma di reddito passivo, dal momento che puoi passare solo poche ore alla settimana a scrivere un post sul blog e poi continuare a guadagnare da esso molto tempo dopo che il post sul blog è stato scritto. Vado più in dettaglio su come blog per soldi più avanti in questa guida.
    • Condividi la tua storia. Un blog ti permette di avere voce e di essere ascoltato. Puoi condividere la tua storia con il mondo intero se lo desideri. Uno dei modi più comuni in cui i blog vengono utilizzati è come un diario in cui il blogger scrive delle proprie esperienze quotidiane in modo che amici, familiari e altri possano essere tutti parte della loro vita.
    • Riconoscimento per te o per la tua attività. No, probabilmente non avrai paparazzi che ti seguiranno a causa del tuo ultimo post sul blog. Ma un blog di successo trasforma la tua idea in realtà e può farti ottenere un sacco di riconoscimenti nel tuo rispettivo campo. Molti blogger sono conosciuti come esperti solo per i loro blog, e alcuni hanno persino ottenuto offerte di libri e film basati sui loro blog.
    • Trova una comunità. Il blogging al suo interno è interattivo. Scrivi un post sul blog e le persone lo commentano. Questo è un ottimo modo per entrare in contatto con persone che sono interessate alle tue stesse cose. Il blog ti consente di insegnare a queste persone in base alla tua esperienza e ti dà l’opportunità di imparare anche dai tuoi lettori.

    La buona notizia è che Internet sta esplodendo con la crescita in questo momento. Più persone che mai sono online. Questa esplosione di crescita significa più potenziali lettori per il tuo blog. Insomma, se stai pensando di avviare un blog allora non c’è momento migliore di adesso.

     

    Quindi, come si avvia un blog?

    Ecco come avviare un blog (che farà soldi) nel 2021.

    Se avviare un blog è solo un’idea nella tua testa (il che significa che non hai ancora fatto NIENTE) …

    Suggerirei di seguire le prime sezioni di questa guida e di fare il lavoro allo stesso tempo:

    1. Scegli un argomento,
    2. Prendi un nome di dominio e un pacchetto di hosting su A2hosting e
    3. Configura WordPress!

    Fai queste cose mentre esegui le prime sezioni!

    Quindi, aggiungi questo post ai segnalibri e fai riferimento ad esso una volta che hai effettivamente impostato il tuo blog.

    Se hai già un blog WordPress impostato, usa la navigazione sopra per andare agli argomenti su cui vorresti saperne di più!

    Blogging per principianti – Che aspetto ha VERAMENTE il blogging?

    Innanzitutto, prendi nota!

    L’80% dei blogger non supera il primo anno.

    Bloggare è davvero difficile.

    • Sarai sorpreso di quanto poco traffico sul sito web stai ricevendo.
    • Rimarrai stupito di quanto  tempo  può richiedere.
    • Perderai la concentrazione e lotterai con la motivazione.

    MODO che troppi blogger abbandonano il loro primo anno a causa di aspettative esagerate!

    Non essere quel blogger.

    FAQ: quanto tempo ci vorrà per creare un blog redditizio?

    Se desideri un reddito a tempo pieno dal tuo blog, ci vorranno più di 18 mesi nel migliore dei casi. Il reddito part-time potrebbe arrivare molto prima!

    Scommetterei i miei risparmi di una vita (non un rischio enorme) su quanto segue: se dovessi pubblicare 3 contenuti a settimana per 3 anni, guadagneresti qualche migliaio di euro al mese.

    I blogger che persistono e pubblicano costantemente buoni contenuti sono quelli che prosperano. Diventiamo QUELLI blogger.

    I blogger che vedono la maggiore crescita nel primo anno sono quelli che entrano in contatto con fantastici gruppi di blog.

     

    Pagina fb di imparo guadagnare

    Costruisci relazioni e NON ESITARE A FARE DOMANDE!

    A proposito di community, clicca qui per unirti alla pagina Facebook di Imparo Guadagnare.

    Scegli un argomento e definisci il tuo lettore di destinazione 

    So che preferiresti impostare WordPress e acquistare domini …

    Ma definire la tua missione e il tuo avatar di lettore è un passo VITALE per entrare in contatto con le persone e guidare il TRAFFICO DEL BLOG.

    Come trovare argomenti blog

    È importante scegliere un argomento e capire per primo chi è il tuo lettore!

    Conoscere lo scopo del tuo blog aiuta il processo decisionale!

    • Quali prodotti di affiliazione mi faranno guadagnare di più?
    • Di quali argomenti dovrei scrivere per attirare QUELLI lettori interessati a quel prodotto?

    “Trova il tuo perché!” è banale, ma può effettivamente essere utile riflettere mentre si sceglie un argomento su cui scrivere un blog!  A proposito….

    FAQ: Aiuto! Non so di cosa iniziare un blog!

    Prima di tutto, niente è permanente! Se finisci per scegliere una nicchia e odiarla tra 6 mesi, puoi smettere. È più come un appuntamento e meno come il matrimonio.

    Detto questo, elenca 5 argomenti che sei

    • appassionato di
    • qualificato per insegnare
    • prurito da imparare.

    Tra questi 15, scegli l’argomento che ti appassiona di più e INIZIA.

    È incredibilmente importante che tu capisca  esattamente per  chi stai creando contenuti.

    Definizione: un avatar è una rappresentazione ipotetica del tuo  lettore ideale,  o del tuo cliente target, ecc. Perché è importante?

    Più tardi, quando parliamo di creare buoni contenuti e monetizzare il tuo blog, parleremo di come  risolvere i problemi del tuo lettore.  È l’unico modo migliore per entrare in contatto con le persone, fare la differenza e vendere prodotti.

    Se non comprendi appieno i tuoi lettori, non sarai in grado di connetterti e vendere a loro.

    Scegli il tuo argomento,  definisci il tuo avatar.

    Scrivi e commercializza il tuo avatar.

    Ciò renderà 10 volte più facile guadagnare da un blog. ✅

     

    Scegli un host del sito web e trova un nome di dominio disponibile

    Scegliere hosting web

    Scegliere un nome per il tuo blog e trovare un nome di dominio

    Il tuo nome è uno dei primi modi in cui i potenziali fan decidono di  cosa ti occupi e chi sei. Ecco perché il tuo nome è così importante. Se fossi una madre single di 45 anni con 3 bambini, da quale blog saresti più attratto?
    • vitafamigliare.com
    • vitadamamma.com
    • mammasingle.com
    # 3 ovviamente. È molto più specifico per ciò che ti interessa.

    Cosa dovrebbe avere un bel nome di blog?

    Il nome del tuo blog non ha bisogno di TUTTI questi, ma più sono e meglio è.

    1. Il nome di un blog dovrebbe essere facile da dire ad alta voce!
    2. Dovrebbe essere facile scrivere e digitare. Se usi parole fantasiose o combinazioni strane, può essere davvero difficile per le persone digitare nel tuo dominio.
    3. Sii breve e personalizzabile.
    4. Prendi .com per favore! Anche .net, .org e .co vanno bene, ma evita i fantasiosi .ninja o .site o altro.
    5. Evita i trattini.
    6. Evita le doppie lettere tra le parole: petessito.com sembra strano.
    7. Ti dovrebbe piacere ed esserne orgoglioso 🙂

    “ImparoGuadagnare.com” non era la mia prima scelta, ma era personalizzabile, dice subito argomenti trattati, facile da dire ed è facile da leggere e digitare.

    Leggi articolo : Come scegliere un dominio?

    Dove possiamo trovare i nomi di dominio disponibili?

    A2 Hosting permette di registrare un nuovo dominio e ha accesso ai più popolari nomi generici di primo livello (gTDL). Con questo provider è semplice: basta selezionare un nome preferito e registrarlo.

    Leggi anche  Come registrare un dominio.

    Registra dominio

    Puoi anche utilizzare il widget per verificare la presenza di alcuni nomi di dominio disponibili ! 

    Quanto costa un nome di dominio?

    Nota: se prendi un piano di hosting A2 Hosting usando il mio link (dettagli sotto),otterrai un nome di dominio ! Quindi non andare a comprarne uno separatamente ancora.

    Supponendo che un dominio sia disponibile per la vendita, ti costerà circa  10-15 euro all’anno.

    Questo NON include l’hosting, che è il prezzo a parte. Tuttavia, ti mostreremo di seguito come ottenere un dominio GRATUITO con il tuo hosting 🙂

     

    Qual è la migliore piattaforma di blog da utilizzare (per fare soldi?)

    Per  piattaforma,  intendiamo lo strumento software effettivo che utilizzerai per creare e pubblicare un blog.

    Ecco le piattaforme di blog più comuni:

    • WordPress.com
    • WordPress.org (lo stesso software, ma installato sul TUO host)
    • Wix
    • SquareSpace
    • medio

    La mia raccomandazione? Utilizza il software WordPress ospitato sul tuo account di hosting di terze parti.

    WordPress alimenta il 30-40% dell’intera Internet, per una buona ragione: è facile da configurare, utilizzare e offre la massima flessibilità per i plug-in di progettazione E monetizzazione!

    Questa è l’opzione più economica E flessibile!

     

    Cos’è l’hosting di blog? Quanto costa e quale host dovrei scegliere?

    Quando i blogger si riferiscono a “hosting”, ci riferiamo essenzialmente allo spazio su disco.

    Un sito web non è altro che un mucchio di file, come file sul tuo computer, e questi devono essere ospitati da qualche parte.

    A2 hosting più veloce

    È per questo che stai pagando.

    Quanto costa l’hosting?

    Ovunque da euro 2,95 / al mese a  30 euro/ al mese e altro ancora!

    A2 Hosting è un’azienda che offre servizi di web hosting attraverso semplici strumenti che superano in qualità qualsiasi altro web server.

    A2 Hosting è orgogliosa di far parte della comunità di WordPress. Uno dei vantaggi competitivi di questo fornitore è quello di avere il WordPress multi-sito preinstallato e preconfigurato attraverso l’interfaccia a riga di comando WP-CLI.

    A2 Hosting offre anche la possibilità di installare WordPress tramite il programma di installazione di Softcalus 1-click WordPress che si trova sul cpanel.

    Il WordPress multi-sito è facile da usare e ha il vantaggio di essere personalizzato con una vasta gamma di componenti aggiuntivi. In qualità di fornitore del WordPress multi-sito, questo provider offre la possibilità di ospitare il sito su Turbo Server e di ottenere una velocità 20 volte superiore.

    In realtà ho elaborato un accordo esclusivo con A2 Hosting per coloro che utilizzano quel link di affiliazione: otterrai una tariffa di $ 2,56 / mese!

    Ogni euro conta!

    A2hosting promozione

    Hosting “condiviso” significa che ci saranno altri siti web ospitati sullo stesso server.

    Questo è assolutamente fantastico!

    A2 Hosting – La mia piattaforma di hosting consigliata per i blogger nuovi! $ 2,56 / mese (prezzo esclusivo Imparo Guadagnare)

    Ho provato molti host e A2 Hosting offre l’esperienza più rapida e intuitiva per la creazione di un nuovo sito web! Puoi iniziare oggi per $ 2,56 / mese, che è una tariffa esclusiva solo per i lettori del blog Imparo Guadagnare!

    A2hosting offerta speciale clicca qui      

    Scegli sempre il piano di hosting condiviso più economico per iniziare : puoi sempre eseguire l’upgrade in un secondo momento quando il traffico inizia a salire.

    Per i nuovi blogger, consiglio A2hosting per 7 enormi motivi:

    1. Opzione Turbo (fino a 20x più veloce rispetto alla concorrenza)
    2. Installa WordPress automaticamente (è sorprendente in realtà)
    3. WordPress ottimizzato A2
    4. Garantiscono un uptime 99.99%
    5. Il loro hosting ha un buon prezzo.
    6. Migrazione gratuita del sito e dalla garanzia di rimborso “in qualsiasi momento”
    7. Il loro supporto clienti è rapido e orientato ai blogger 24 su 24.

    Perché sto dietro la mia raccomandazione A2hosting 110%

    Di recente ho ripetuto il nuovo processo di configurazione del blog …

    E l’esperienza senza dolore di A2hosting mi ha lasciato senza fiato.

    Quando ti registri per un nuovo account, installeranno WordPress automaticamente per te.

    A2hosting per blog di wordpress

    Questo è utile se sei nuovo e non hai esperienza in cPanel, impostazioni di backend del sito Web, ecc.!

    A2hosting è l’host migliore, più veloce ed economico se stai solo imparando come avviare e far crescere un blog.

    Fai clic qui per utilizzare il mio link di affiliazione A2 hosting ,  i miei servizi sono gratuiti per te! Infatti, se hai qualche problema a creare un blog con questo tutorial, contattami e lo farò per te (gratis!) .

    FAQ: come posso avviare un blog gratuitamente?

    Esistono diverse piattaforme che ti consentono di blog gratuitamente, tra cui:

    Tuttavia, NON otterrai un dominio personalizzato con blog gratuiti: avrai .wordpress.com o .blogger.com alla fine del tuo URL.

    Esempio : www.nometitoloblog.wordpress.com

    Sarai anche limitato in termini di temi e plugin. Se non ti interessa e vuoi solo scrivere oggi e farlo pubblicare, vai con Medium!

    Se vuoi un po ‘più di controllo sul design, vai con un blog WordPress.com gratuito.

     

    Come configurare l’hosting e installare il tuo blog WordPress?

    Seguendo link trovi la guida completa.

    Come installare e configurare WordPress , passo dopo passo!

    Come iniziare ad aumentare il traffico del blog (per principianti)

    Parte 1 – social media

    Allora qual è l’obiettivo?

    Per indirizzare il traffico al tuo blog, che convertirai in lettori abituali, fan fedeli e acquirenti.

    Avviso sincero: guidare il traffico non è facile e ci vorrà un po ‘per aumentare!

    Google e Pinterest avevano lo scopo specifico di indirizzare il traffico ai blog.

    In qualsiasi altro posto?

    Non così tanto…

    I canali dei social media non sono stati progettati per inviare persone al tuo blog. Sono progettati per mantenere le persone sul LORO SITO.

    Facebook vuole tenerti su Facebook e farà tutto il possibile per mantenerti su Facebook.

    Qualsiasi “tattica” o “strategia” di cui parliamo utilizza tecnicamente queste piattaforme per i modi in cui NON È DESTINATO a funzionare.

    Detto questo, i social media svolgono ancora un ruolo vitale nel traffico iniziale del blog!

    Come faccio a sapere quali canali di social media funzioneranno per me?

    Semplice. Dove esce il tuo pubblico?

    Il tuo lettore di destinazione su Pinterest è tutto il giorno? O Reddit?

    È fondamentale indirizzare i siti Web e le piattaforme social che i tuoi lettori stanno effettivamente utilizzando!

    Come indirizzare il traffico del blog da Twitter

    Per alcune nicchie (blog, finanza personale, viaggi), Twitter è un ottimo posto per iniziare a entrare in contatto con le persone e anche per indirizzare il traffico.

    Come iniziare:

    • Vai su Twitter, registrati per un account e  inizia a seguire altri blogger e persone nella tua nicchia.
    • Alcuni ti seguiranno, altri no … ma PIÙ ti impegni, maggiori sono le possibilità di entrare in contatto con le persone e, in ultima analisi, guidare il traffico.
    • Ci vorrà del tempo però.

    Come indirizzare nuovo traffico sul blog da Facebook

    Sì, sentiti libero di creare una pagina Facebook per il tuo blog!

    Ma a partire dal 2020, Facebook ha cambiato i propri algoritmi per favorire le persone che rimangono su Facebook!

    Vogliono che tu usi la pubblicità di Facebook a pagamento per inviare traffico sul blog e usi le tue pagine e i tuoi gruppi per interagire e coinvolgere follower / fan su Facebook.

    Che cosa significa per noi?

    1. gruppi di Facebook   sono probabilmente più vantaggiosi per noi che avere una pagina per il nostro blog.
    2. Gli annunci di Facebook sono dove si trova.

    Tuttavia, quando inizi per la prima volta, ogni piccolo aiuto!

    1. Crea una pagina Facebook per il tuo blog. Rendila pubblica.
    2. Dedica un po ‘di tempo ad aggiungere i tuoi loghi, a scrivere una descrizione, ecc.!
    3. Invita i tuoi amici e la tua famiglia a mettere “mi piace” sulla pagina.
    4. Promuovi nuovi post del blog sulla pagina, ma crea anche contenuti solo per Facebook! (Video live di Facebook, aggiornamenti di testo, meme divertenti e gif, ecc.)

    Se non ti dispiace farlo, condividi anche i post del tuo blog sulle tue timeline personali!

    Avrai un piccolo flusso di traffico, ma non creerà o interromperà il traffico del tuo blog.

    Nuovi compiti da blogger: crea una “lista dei risultati del blog”.

    Dopo aver lavorato per alcune ore su un post del blog e aver cliccato su “pubblica”, l’ultima cosa che vorrai fare è dedicare più tempo a promuoverlo.

    Allora perché non renderlo facile con te stesso?

    Obiettivo : creare un elenco di controllo standard di TUTTI i doveri promozionali che dovresti svolgere dopo aver cliccato su Pubblica per post. (esempio sopra)

    1. Prendi un pezzo di carta (o apri un documento Google)
    2. Scrivi ogni profilo social su cui promuovi ogni post.
    3. Stampalo e USALO ogni volta che pubblichi

    Nei primi giorni del tuo blog, i social media rappresenteranno la maggior parte del traffico!

    Ma senza un enorme seguito, quei numeri di traffico saranno piuttosto piccoli.

    La strategia di traffico del blog che consiglio: crea profili social e inizia a promuovere quando pubblichi qualcosa di nuovo, ma inizia a giocare al gioco lungo per SEO e Pinterest allo stesso tempo!

    Ci vuole tempo, ma ne varrà la pena.

     

    Una guida per principianti per aumentare il traffico del blog con la SEO

    Attenzione: se provo a insegnarti tutto sulla SEO in 5-10 minuti è impossibile!

    Di seguito sono elencate le tattiche di blogger per principianti su cui puoi iniziare ad agire ora, ma se sei interessato a saperne di più, ti suggerisco di seguire il mio corso SEO GRATUITO!

    Innanzitutto, le basi.

    Cos’è il SEO?

    L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) sono strategie progettate per inserire i post del tuo blog nei risultati di ricerca di Google (o altri motori di ricerca) per varie “parole chiave”.

    La SEO è forse il modo migliore per indirizzare il traffico al tuo blog, anche se ci vuole un po ‘per realizzarlo!

    La SEO è una strategia praticabile per i principianti?

    Sì e no.

    Ci vuole un po ‘prima che Google inizi a vedere il tuo blog come pertinente e autorevole sul tuo argomento! Può essere lento … ma SÌ, oggi è quando iniziare, nonostante il fatto che potresti non vedere i risultati per 6 mesi o più.

    La SEO è gratuita?

    Sì, cercare di posizionarsi su Google è tra le più libere di strategie di marketing gratuite. 💰

    Quanto tempo mi ci vorrà per creare traffico SEO?

    Dipende da molte cose!

    • Con che frequenza pubblichi nuovi contenuti del blog?
    • In che nicchia ti trovi? Alcuni argomenti sono più facili da classificare rispetto ad altri.
    • Quanto lavorerai sulla promozione e sulla costruzione di backlink?

    In media, probabilmente  inizierai  a vedere il traffico SEO organico intorno ai mesi 3-4, crescendo lentamente nei prossimi 3-6 mesi e quindi periodi di crescita più consistenti tra i mesi 12-18.

    Cosa devo “fare” per il SEO?

    1. SEO in loco: imposta il tuo sito per rendere felice Google
    2. SEO in-page: crea contenuti che rendano felici gli utenti di Google
    3. SEO off-site: promuovi i contenuti del tuo blog e guadagna backlink pertinenti!
     

    Nuovo blog SEO Parte 1: imposta il tuo sito.

    Se stai solo imparando come avviare un blog, ecco i primi passi per una strategia SEO:

    1 – Assicurati che Google sappia che il tuo sito esiste

    2 – Scegli un tema ottimizzato per i dispositivi mobili!

    3 – Prenditi cura del titolo e della descrizione del tuo sito per scopi SEO

    4 – Imposta le categorie del tuo blog

    5 – Installa 2 plugin per velocizzare il caricamento del tuo blog

     

    1 – Assicurati che Google sappia che il tuo sito esiste!

    Ciò consentirà a Google di “eseguire la scansione” del tuo sito, cercare nuovi post e aggiornare i risultati di ricerca di conseguenza!

    1. Installa la versione gratuita di Yoast (tramite il link sopra o nella dashboard dei plugin di WordPress)
    2. Registrati per un account Google Search Console gratuito utilizzando il link sopra.
    3. Ecco come collegare il tuo sito web, passo dopo passo!
    Dopo averlo fatto, Google avrà un tempo più facile scavare nel tuo sito! Potrebbero essere necessarie 24 ore prima di iniziare la configurazione.

    2 – Testa il tema del tuo blog per assicurarti che sia ottimizzato per i dispositivi mobili

    Assicurati che il tuo tema sia ottimizzato per i dispositivi mobili utilizzando  il test mobile di Google qui .

    Se non lo è, dovresti scegliere un nuovo tema che sia.

    3 – Imposta il titolo e la descrizione del tuo sito.

    Se la tua home page è impostata su una pagina statica … vai a quella pagina in WordPress e aggiorna il titolo e la descrizione nella casella Yoast SEO snippet (vedi immagine sotto)

    Se la tua home page è impostata su un blogroll, puoi modificare il titolo e la descrizione del tuo sito nella dashboard delle impostazioni del plug-in Yoast SEO in “Aspetto nella ricerca”.

    4 – Rendi le categorie del tuo blog ottimizzate per la SEO

    Usiamo le tue ampie categorie di blog (“Genitori”, “finanza personale”, “viaggi”) per dire a Google di cosa tratta il tuo sito!

    Vai avanti e creali in WordPress, anche se non hai ancora contenuti!

    • Nome: rendilo descrittivo! “Tips” è un male. “Dog Grooming Tips” è meglio.
    • Slug – Il nome tutto minuscolo e con trattini (“consigli per la cura del cane”)
    • Descrizione: scrivi 2-5 frasi che spieghino di cosa tratta la categoria

    5 – Utilizza un compressore e un plug-in per la memorizzazione nella cache per velocizzare il caricamento del tuo sito.

    Abbiamo già discusso di ShortPixel e W3 Total Cache (sopra nella sezione dei plugin).

    Google predilige i siti con tempi di caricamento rapidi e questi 2 plug-in velocizzeranno il tuo blog!

     

    Nuovo blog SEO parte 2: identificare le parole chiave e produrre contenuti che soddisfino le “intenzioni dell’utente”

    Intento dell’utente = Ciò che gli utenti di Google vogliono e devono trovare veramente quando inseriscono una query di ricerca.

    Il modello di business di Google si basa sull’Abbinare i contenuti giusti alle intenzioni degli utenti.

    Se il tuo post sul blog incentrato sulla parola chiave [XYZ] è  effettivamente la cosa migliore su Internet  per il termine di ricerca, in teoria dovrebbe classificarsi al primo posto su Google.

    Questa è la mentalità di un esperto di SEO: cerca di produrre il miglior contenuto possibile (e assicurati che Google lo veda come tale) per l’intento dell’utente specificato.

    Ricerca google

    Quando inizio per la prima volta un blog, dovrei preoccuparmi della ricerca di parole chiave?

    Farei una sessione di raccolta di idee molto semplice!

    1. Prendi il tuo argomento generale (genitori, viaggi, blog, ecc.)
    2. Identifica le tue categorie e sottocategorie
    3. Usa quelle come parole chiave “seme” per collegarti a un sito come Answer the Public !

    Se installi l’estensione gratuita di Chrome Keywords Everywhere , sarai anche in grado di visualizzare stime di ricerca approssimative!

    Come produrre contenuti del blog che si collocano per SEO:

    1. Scopri quali parole chiave stai prendendo di mira.
    2. Comprendi l’intento  dietro  le parole chiave!
    3. Puoi farlo aprendo Google, digitando le tue parole chiave, aprendo i primi risultati e sfogliando! Prendi appunti sugli argomenti secondari trattati da QUESTI post.
    4. Crea i tuoi contenuti. Sii incredibilmente completo, dettagliato e coinvolgente, cercando nel contempo di soddisfare l ‘”intento dell’utente” dietro la parola chiave.

    Esempio: 

    Se intendo scegliere come target “app per risparmiare”, farei una rapida ricerca su Google per quella parola chiave e aprirò i primi 10 risultati.

    Risultati Ricerca google

    Dopo averli esaminati, è abbastanza chiaro ciò che Google sta classificando: riassume e rivede i post che parlano delle migliori app per risparmiare.

    Dopo averlo saputo, tornavo indietro e creavo i miei contenuti.

    Non sono preoccupato tanto per le parole chiave, ma piuttosto per l’idea dietro le parole chiave.

    Segui il corso SEO gratuito per maggiori dettagli!

    Cosa sono i backlink e sono importanti per la SEO?

    I backlink sono fondamentali per il posizionamento su Google!

    Se un sito web pertinente e autorevole rimanda al tuo contenuto, Google lo guarda come “Ottimo! Questo è molto buono! Qualche altro sito web affidabile pensa che sia così! “

    Come si ottengono i backlink come nuovo blogger?

    1 – Produci contenuti del blog degni di essere ricollegati.

    Non proprio la risposta che volevi sentire, giusto? Il fatto è che nessuno vuole collegarsi e condividere contenuti scadenti, quindi fai del tuo meglio per produrre contenuti eccellenti! Troverai persone che si collegano ad esso  nel tempo.

    2 – Chiedi ad altri blogger i backlink.

    Non sono un grande fan di questo, ma alcuni lo sono. 

    Una nuova guida per blogger al traffico Pinterest

    Perché Pinterest è utile per aumentare il traffico del blog?

    Pinterest è in realtà meno un canale di social media e più un motore di ricerca e scoperta.

    Ciò significa che  è nel miglior interesse di Pinterest inviare traffico al tuo blog.

    Fa parte del loro modello di business!

     

    Panoramica del traffico Pinterest per i nuovi blogger

    Passaggi iniziali = imposta il tuo profilo e le tue bacheche Pinterest e verifica il tuo nome di dominio

    Marketing su Pinterest in corso = crea pin allettanti per i tuoi contenuti e appuntali nelle bacheche pertinenti su Pinterest .

    Ecco le specifiche, blogger!

    Come impostare il profilo del tuo blog su Pinterest

    1. Crea un  account aziendale Pinterest  .
    2. Imposta il tuo nome e la tua biografia. (usando parole chiave di nicchia se puoi!)
    3. Crea 15-20 bacheche basate su parole chiave!
    4. Riempi le tue bacheche con i contenuti di altre persone. (Assicurati di bloccare contenuti BUONI e RILEVANTI! È importante!)

    Suggerimento: come trovare le parole chiave di Pinterest.

    Vai alla barra di ricerca in alto su Pinterest e cerca qualcosa nella tua nicchia.

    I suggerimenti che compaiono sono ciò che stanno cercando gli altri utenti!

    Questo è utile per nominare le tue bacheche, oltre a generare idee per i contenuti e trovare parole chiave da includere nelle descrizioni dei tuoi Pin.

    Come creare fantastici pin per i post del tuo blog

    I tuoi pin dovrebbero …

    1. Distinguiti e attira l’attenzione
    2. Contengono solo foto di alta qualità
    3. Facoltativo: contenere parole chiave facili da leggere (abbastanza grandi da poter essere lette su dispositivi mobili!)

    Qual è una buona strategia di blocco per indirizzare il traffico?

    Ecco come dovrebbe essere presentato.

    1. Per ogni nuovo post del blog, crea un pin (o 2-3 pin se hai la capacità di sperimentare con i test)
    2. Innanzitutto, ti  consigliamo di aggiungerlo alle tue bacheche più rilevanti..
    3. Dopodiché, sentiti libero di appuntare a qualsiasi bacheca di gruppo pertinente di cui fai parte.

    Nota che la parola “rilevante” appare spesso!

    Pinterest NON ti invierà più traffico solo perché invii spam ai tuoi pin 30 volte al giorno. Pubblica il segnaposto in bacheche  molto rilevanti  per il contento del tuo post.

    Un tutorial per la creazione di elenchi di posta elettronica per i nuovi blogger

    L’invio di una newsletter via e-mail sarà la tua piattaforma di marketing più efficace!

    Quando pubblichi su Twitter, Facebook, Pinterest … il tuo contenuto POTREBBE essere mostrato ai tuoi follower.

    Con un elenco di e-mail, c’è una probabilità del 100% che i tuoi follower vedano che hai ricevuto loro un’e-mail (supponendo che la tua e-mail non sia finita nella cartella spam).

     

    Ecco una nuova panoramica di blogger sulla creazione di elenchi di posta elettronica

    1. Iscriviti a un provider di servizi di posta elettronica (ESP) come  ConvertKit (a partire da $ 29 / mese), Mailchimp (gratuito) o Mailerlite (gratuito).
    2. Installa un modulo di partecipazione sul tuo sito web
    3. Convinci le persone a partecipare: tramite un omaggio (magnete guida, aggiornamento dei contenuti), organizzando un omaggio o semplicemente chiedendo loro.
    4. “Data” la tua lista. (più sotto)

    Cosa mando effettivamente via email ai miei follower del blog?

    Pensa alla tua mailing list come a un appuntamento.

    Non vuoi diventare troppo forte e troppo velocemente (spammando nuovi abbonati con un sacco di e-mail, link e proposte di vendita).

    D’altra parte, non vuoi lasciare che dimentichino completamente di essere sulla newsletter del tuo blog! (aspettando diversi mesi tra le e-mail).

    Anche quando hai appena iniziato il tuo blog, credo che dovresti iniziare a inviare via email il tuo piccolo seguito 1-2 volte al mese!

    • Informali dei nuovi post del blog e fornisci un breve riepilogo “ecco cosa imparerai”.
    • Invia loro contenuti che non troveranno da nessun’altra parte, cioè contenuti “solo per abbonati”! Questo li farà sentire speciali e li incoraggerà a continuare ad aprire la tua newsletter.
    • Riduci al minimo le offerte di vendita e marketing di affiliazione.

    Come ottenere i primi 100 iscritti alla posta elettronica

    Fallo PRIMA di preoccuparti di uno strumento di posta elettronica o di opt-in.

    1. Chiama, invia SMS e invia messaggi FB ai tuoi amici e familiari e chiedi loro.
    2. Usa il modello qui sotto (ma PER FAVORE personalizza un po ‘)
    3. Scrivi le loro e-mail su un pezzo di carta. Caricali sul tuo servizio di posta elettronica in un secondo momento.

    Perché fare questo?

    Non stai cercando di convincere i tuoi amici a prendersi cura del tuo blog, stai cercando di ottenere il tuo primo supporto.

    Un punto di partenza. Qualcosa per far partire la palla per un nuovo blog. Non hanno bisogno di essere super interessati al tuo argomento, hanno solo bisogno di sapere, fidarsi e apprezzarti!

    Invia loro qualcosa di completamente onesto, come …

    Ehi [nome]!

    Quindi di recente ho aperto un blog su [il tuo argomento], perché [motivo per cui lo stai facendo].

    Ho pensato che potesse essere qualcosa a cui saresti interessato (o per lo meno in grado di supportarmi). Posso includerti nella prima newsletter?

    -il tuo nome

    Sarai sorpreso di come questo gruppo ristretto di 100-200 persone possa dare il via a condivisioni e crescita.

    Come configurare tecnicamente un elenco di posta elettronica: una guida per i nuovi blog!

    Per i blogger con meno di 500 iscritti, consiglio Mailerlite (Mailchimp va bene, ma meno facile da usare) o MailPoit .

    Dopo aver creato un account, ecco il processo.

    Domande frequenti: il mio provider di posta elettronica richiede un indirizzo fisico: devo fornirglielo?

    SÌ. È la legge! È necessario includere le informazioni di annullamento dell’iscrizione e un indirizzo nei piè di pagina dell’email.

    La maggior parte dei blogger che conosco affitta una casella postale in modo da non dover utilizzare il proprio indirizzo di casa.  Puoi anche utilizzare un indirizzo di lavoro!

    1 – Crea un modulo

    Sia in Mailerlite che in MailPoit, dovrai creare un modulo.

    I nuovi blogger dovrebbero mantenerlo semplice! Parleremo di quale lingua utilizzare nel modulo di seguito.

    2- Incorpora il modulo nel tuo nuovo blog

    Ci sono 2 opzioni:

    1. Copia e incolla il codice JavaScript o HTML fornito dal tuo provider di posta elettronica.
    2. Usa un plugin per WordPress!

    MailPoet che Mailerlite hanno plug-in di WordPress che collegherai al tuo account utilizzando una chiave API (se hai problemi con questo, cerca della documentazione sul sito del tuo provider!).

    Tuttavia, è abbastanza facile copiare / incollare il codice HTML nei post del tuo blog, nelle barre laterali o nei widget.

    3 – Prova il tuo nuovo modulo!

    Tecnicamente, dovresti avere un modulo di attivazione funzionante sul tuo nuovo blog, che consente alle persone di seguirti via email!

    Ma dovresti  sempre  testare il tuo modulo per assicurarti che funzioni! Inserisci la tua email e assicurati che funzioni.

     

    Come faccio a convincere le persone ad aderire alla newsletter del mio blog?

    “Iscriviti qui” non fa NIENTE per nessuno.

    Ecco alcuni modi comprovati per attirare abbonati e-mail.

    Se ti piacciono gli articoli di imparoguadagnare.com iscriviti alla newsletter! Riceverai contenuti esclusivi dedicati agli 38.647 già iscritti.

    Metodo 1 – Omaggio

    Un blogger di finanza personale che offre un download gratuito

    Un contenuto “bonus” da regalare in cambio dell’email di qualcuno. Deve essere qualcosa che il tuo lettore vuole VERAMENTE!

    • Un video bonus
    • Una lista di controllo PDF o stampabile
    • Una versione PDF del post del blog
    • Un corso di posta elettronica gratuito
    • Qualcosa di più di un singolo post sul blog!

    Se l’omaggio non è abbastanza desiderabile, non attirerà le e-mail. (vedi più sotto)

    Se sei nuovo, scegli il breve (ma efficace) corso di posta elettronica gratuita, poiché non è necessario imparare a produrre video o progettare un ebook dall’aspetto gradevole, ecc.

    Metodo 2 – Lo “scopo Chiedi”

    Condividi lo scopo della tua newsletter e chiedi alle persone di iscriversi.

    Includi 2-3 frasi su COSA coprono le tue e-mail e PERCHÉ dovrebbero aderire!

    Esempio:

    Assicurati di iscriverti alla nostra newsletter rara, dove inviamo contenuti esclusivi che non troverai nemmeno sul blog, così come aggiornamenti, offerte e altri contenuti davvero utili sul [tuo argomento]. 🙂

    Come creare il tuo primo omaggio

    1. Fai una ricerca su 5 argomenti che interessano al tuo pubblico.
    2. Scegli 1 su cui ti senti più sicuro nell’insegnare alle persone.
    3. Descrivi come lo insegneresti in 5-7 lezioni.
    4. Scrivilo per un corso via email di 3-7 giorni.

    Assicurati solo che sia BUONO e personale!

    Più tempo e impegno dedichi per renderlo buono, più è probabile che le persone rimangano nella tua lista di e-mail … o addirittura la condividano.

    Riepilogo: i nuovi blogger dovrebbero ancora far crescere una mailing list!

    Non esiste una piattaforma migliore per comunicare con il tuo pubblico, che si tratti di informare i follower di nuovi post sul blog, vendere prodotti di blog o semplicemente condividere pensieri o idee.

    Inoltre, non è scienza missilistica!

    1. Ottieni i tuoi moduli installati
    2. Aggiungi un linguaggio convincente per convincere i follower a unirsi a te (spiega loro perché dovrebbero!)
    3. Inizia a inviargli un’email 2-3 volte al mese.
    4. Dagli il tempo di crescere!

    Come avviare un blog che fa davvero soldi?

    Innanzitutto, sappi che fare soldi da un nuovo blog è difficile e ci vuole tempo per crescere!

    Ma è possibile.

    Nella sezione tratteremo i metodi di monetizzazione del blog da utilizzare quando si avvia per la prima volta un blog, nonché le strategie a lungo termine per produrre entrate a tempo pieno o parziale. 

    Monetizzare blog

    Prima di discutere i diversi modi per fare soldi e le strategie, sappi prima questo.

    Ci sono 2 fattori per guadagnare con il tuo blog:

    1. Numero di follower
    2. Fidati dei tuoi follower

    I blogger che fanno soldi hanno molto traffico e follower, o molta fiducia dal loro pubblico, o entrambi!

    Ovviamente un blogger che ha milioni di visualizzazioni di pagina al mese può fare più soldi di un blogger nuovo di zecca.

    Tuttavia, creare un blog trasparente e autentico  può aiutare a far ripartire il processo di guadagno,  perché i follower che HAI ti conosceranno e si fideranno di più di te.

    FAQ: come si diventa blogger e si viene pagati?

    I blog vengono monetizzati in diversi modi:

    • mostra gli annunci sul tuo sito (e vieni pagato quando vengono visualizzati o cliccati).
    • promuovi i prodotti di altre persone sul tuo sito e ricevi commissioni per referral pagate quando i tuoi lettori li acquistano (marketing di affiliazione).
    • crea i tuoi prodotti fisici o digitali.
    • servizi di blog freelance per altri siti.

    Tratteremo tutti questi di seguito! 

    Una nuova guida per i blogger al marketing di affiliazione

    Cos’è il marketing di affiliazione?

    Il marketing di affiliazione è un processo di promozione dei prodotti di altre persone (di solito tramite un link speciale fornito a te) e di ricezione di una “commissione di segnalazione” quando qualcuno acquista tramite il tuo link.

    Come posso iniziare nel marketing di affiliazione?

    1. Trova i prodotti che desideri promuovere
    2. Vedi se hanno un programma di affiliazione
    3. In tal caso, richiedi di aderire
    4. Riceverai un “link speciale”
    5. Condividi quel link nei post del tuo blog
    6. Spero che le persone facciano clic e acquistino 🙂

    Ovviamente esistono strategie per aumentare la probabilità che i tuoi lettori acquistino tramite il tuo link.

    Ne discuteremo di seguito!

    Dove trovo affiliati da promuovere come nuovo blogger?

    Ci sono 3 diversi posti per trovare affiliati:
    1. Amazon (vedi sotto)
    2. Reti di affiliazione (vedi sotto)
    3. Piattaforme specifiche dell’azienda

    Amazon ti consente di collegarti a qualsiasi prodotto su Amazon e di ricevere una piccola commissione se la persona che fa clic acquista  qualcosa.

    Il programma di affiliazione Amazon è ottimo per i nuovi blogger

    Puoi richiedere il  programma Amazon qui.

    Una volta approvato, avrai una nuova striscia nella parte superiore delle tue pagine Amazon.

    Esistono anche diverse reti di società che semplificano la ricerca di prodotti di affiliazione:

    • ClickBank

    Una volta che hai un account con una di queste reti, puoi cercare i prodotti per categoria e hanno anche un processo di richiesta semplificato per ogni “fornitore”.

    Funzionano allo stesso modo, ma è per diverse aziende al di fuori della bolla Amazon.

    Ho bisogno di un traffico massiccio per iniziare a promuovere i link di affiliazione?

    Massiccio? No. Alcuni? Sì.

    Per fare referral, avrai bisogno che le persone facciano clic sui link e acquistino!

    Esistono due modi per migliorare i tassi di conversione:

    1. Crea più fiducia con i tuoi lettori (così sapranno che i tuoi consigli sono solidi)
    2. Crea più traffico e clic (più clic, più è probabile che qualcuno acquisterà)

    Una strategia di marketing di affiliazione per nuovi blog:

    Esistono 2 tipi di marketing di affiliazione:

    • Passivo = cadere casualmente nei link di affiliazione nei post del tuo blog.
    • Attivo = creazione di contenuti di blog, contenuti di social media o contenuti di email marketing, in  particolare per promuovere prodotti di affiliazione!

    Per guadagnare 500 euro/ mese o più tramite il marketing di affiliazione passivo, avrai bisogno di traffico!

    Molto traffico.

    È qui che entra in gioco la promozione “attiva”.

    Come promuovere attivamente i prodotti di affiliazione:

    È semplice. Crea contenuti progettati specificamente per vendere prodotti di affiliazione di altre persone.

    La creazione di blog o contenuti di social media specificamente  per vendere un prodotto di affiliazione è molto più avvincente per i tuoi lettori ed emana anche una sensazione di “fidati di me!”

    Altrimenti non avresti avuto la briga di creare l’intero post del blog.

    Ecco un’altra strategia importante:

    Promuovi solo prodotti che si adattano bene al tuo pubblico e che VERAMENTE raccomandi.

    Credi nelle tue stesse raccomandazioni? In caso contrario, NON PROMUOVERE.

    Sacrificare la fiducia del lettore non vale la possibilità della piccola commissione.

    Importante: è necessaria una dichiarazione di non responsabilità per promuovere i link di affiliazione!

    Avvertenza: non sono un avvocato, né questo post sul blog fornisce una consulenza legale effettiva. I seguenti sono solo i miei suggerimenti e opinioni.

    Il governo ci ha imposto di divulgare che condividiamo link di affiliazione! Questo significa

    1. Creazione di una pagina di esclusione di responsabilità sul tuo sito
    2. Collegandoti ad esso in OGNI post includi link di affiliazione.

    Se vuoi entrare nel marketing di affiliazione quando inizi per la prima volta un blog, fallo:

    Sopraffatto?

    Quando avvii per la prima volta un blog, fai questo:

    1. Iscriviti al programma di affiliazione Amazon (solo perché è facile e gratuito)
    2. Inizia a scrivere sul blog.
    3. Ti ritroverai naturalmente a consigliare prodotti.

    Quando ciò accade, fai una rapida ricerca su Google per vedere se quel prodotto ha un programma di affiliazione e fai domanda in quel momento!

    Non perdere tempo ad applicare a 18 programmi prima di avere il pubblico a disposizione per fare clic sui tuoi collegamenti!

    Annunci di blog tradizionali (annunci display)

    Cosa sono gli annunci display?

    Gli annunci del blog sono annunci “inseriti dinamicamente” da piattaforme pubblicitarie di terze parti, come Google Adsense, Adthrive o Mediavine.

    “Inserito dinamicamente” significa semplicemente che tutto ciò che fai è installare un po ‘di codice sul tuo blog e il contenuto degli annunci (e quali aziende vengono pubblicizzate) si aggiorna automaticamente!

    Guadagni una piccola quantità di entrate quando un visitatore vede l’annuncio e un po ‘di più se un visitatore fa effettivamente clic sugli annunci.

    Come iniziare a mostrare annunci display sul tuo blog

    1. Applica a una rete pubblicitaria.
    2. Esaminano il tuo sito, controllano il tuo traffico, ecc.
    3. Una volta approvato, sarai in grado di scegliere sezioni del tuo sito in cui inserire annunci (nel contenuto, nel piè di pagina, nella barra laterale, ecc.)
    4. Questo è tutto. Hai finito. Raccogli assegni.
    Ecco alcune reti pubblicitarie:
    • MediaVine : la nostra scelta, ma richiede un minimo di 15.000 sessioni al mese
    • Media.net
    • Google Adsense  : la nostra scelta per i principianti
    • Adthrive

    Tecnicamente puoi iscriverti a Google Adsense quando avvii il tuo blog, ma fino a quando il tuo traffico non crescerà fino a 1.000-5.000 visualizzazioni di pagina al mese, non ti pagherà nulla!

    Non suggerisco di inserire annunci sul tuo sito come nuovo blogger! Gli annunci distraggono dai tuoi contenuti e ci sono modi molto migliori per fare soldi 😃

    Come guadagnare con i post del blog sponsorizzati

    Ci sono aziende là fuori che ti pagheranno per produrre contenuti che parlano del loro prodotto o servizio!

    Tuttavia, se il pensiero di inviare e-mail a influencer o aziende che chiedono loro denaro ti spaventa … questa strategia di monetizzazione non fa per te.

    Quando sei un blogger di successo, le aziende ti contatteranno chiedendoti di sponsorizzarti!

    Ma quando avvii per la prima volta un blog, dovrai fare il contrario ☹️

    Come ottengo contenuti sponsorizzati per il mio blog?

    1. Hai qualcosa da offrire ai marchi con cui desideri collaborare (puoi inviare loro clienti, lead o altra esposizione?)
    2. Conduci attività di sensibilizzazione per costruire relazioni con i marchi che scegli.
    3. Una volta che stai comunicando con un decisore, di solito nei reparti di “partnership” o marketing, invia loro una presentazione!
    4. Lavora con i marchi su una strategia di contenuto che avvantaggerà sia loro che te e i tuoi lettori.

    E per “marchio” intendo un altro blogger a cui potresti fornire valore, una piccola impresa o una grande azienda.

    Una nuova guida per i blogger alla creazione dei propri prodotti

    Da ebook, corsi online, siti di appartenenza, ecc …

    Creare e lanciare i propri prodotti è più difficile del marketing di affiliazione, ma anche più redditizio.

    C’è solo una regola per creare i propri prodotti:  deve valere la pena pagare . Il formato conta meno del fatto che il tuo pubblico VUOLE o meno il prodotto.

    Costruisci i prodotti che le persone chiedono e fare vendite sarà 10 volte più facile.

    Quali sono alcuni esempi di prodotti digitali (prodotti informativi) che posso vendere sul mio blog?

    • Corsi online
    • Workshop o altri programmi di apprendimento
    • Siti di appartenenza
    • eBook
    • Altri download (fogli di calcolo, video, qualsiasi cosa)

    Di tutti i blogger di livello mondiale che ho intervistato, il 90% di loro vende in qualche modo il proprio prodotto!

    Una sfida di blog di 30 giorni.

    Il mio primo prodotto è stato un corso di posta elettronica di 30 giorni, che ha spinto i blogger a far crescere il proprio pubblico. 20 persone lo hanno acquistato.

    Quello che ho imparato:

    • Più riesci a creare fiducia e rispetto da parte del tuo pubblico, più è facile fare vendite.
    • Il tuo primo prodotto potrebbe puzzare. Il mio è caduto piatto con quelli che hanno comprato, ma mi ha dato una tabella di marcia per renderlo migliore.

     

    Una formula dettagliata per la creazione di prodotti di blogging

    Passaggio 1: avere almeno un piccolo pubblico.

    Se sei un nuovo blogger, non farai lanci di prodotti a sei cifre.

    Tuttavia, puoi (e dovresti) iniziare in piccolo, con un piccolo pubblico e farti strada!

    Passaggio 2: stabilisci una connessione con il tuo pubblico.

    Come??

    Invia e-mail avanti e indietro con i suoi primi follower, facendo loro domande e creando una vera connessione! Questo le ha permette di “riscaldare” il tuo pubblico, oltre a capirlo molto meglio.

    Le risposte che ricevi mi aiutano a stabilire una connessione e creare i prodotti che le persone desiderano!

    Passaggio 3 – Raccogli idee per il tuo prodotto.

    Ecco alcune domande per aiutarti:

    • Cosa vendono le altre persone nella mia nicchia?
    • Quali argomenti o sottoargomenti generalmente i miei lettori trovano più utili?
    • Dove si blocca il tuo pubblico?
    • Quale argomento “come fare” potresti insegnare che NON potrebbe essere trattato in un singolo post del blog?
    Invio anche sondaggi una o due volte l’anno per saperne di più.

    Passaggio 4: convalida il prodotto.

    Ripeti dopo di me: convaliderò il potenziale di un prodotto PRIMA di crearlo.

    Quindi come  convalidiamo le idee di prodotto?

    Chiediamo alle persone di pagarli (acquistare) prima ancora che il prodotto esista.

    Certo, potresti  chiedere  ai lettori se acquisteranno il tuo prodotto, ma niente è paragonabile a chiedere effettivamente i loro soldi. È allora che sai di avere un’idea realizzabile o un disastro.

    Passaggio 5: creazione del prodotto.

    • Corsi online? È ciò che consiglierei per costruire il tuo corso.
    • Sito di appartenenza? 
    • Ebook? Usa Canva per aiutare a progettare le copertine dei libri, quindi vendi i PDF tramite  Easy Digital Download .

    Passaggio 6: avviare il prodotto.

    Molte di queste domande  potrebbero non significare molto per te, ma potrebbero presto!

    Quando apri un blog per la prima volta, in realtà non  sai  cosa non sai.

    Cioè ci possono essere cose che stai sbagliando o che potresti fare di meglio, ma sei semplicemente inconsapevole di questo fatto!

    Domande frequenti relative all’avvio di un blog:

    Fare clic sulle caselle per espandere le risposte!

    Come posso avviare un blog nel 2020?

    Il processo di avvio di un blog non è mai stato così facile nel 2020! Sceglierai semplicemente l’argomento e il nome del dominio, acquisterai un account di hosting e installerai WordPress, quindi personalizzerai il tuo sito e inizierai a produrre contenuti!

    L’unico cambiamento per il 2020 è il fatto che vengono creati così tanti nuovi blog ogni singolo giorno!

    L’importanza di distinguersi, distinguersi e rimanere coerenti non è mai stata così importante.

    Perché dovrei avviare un blog personale?

    L’avvio di un blog personale porta numerosi vantaggi, tra cui …

    • Un’opportunità per insegnare alle persone qualcosa che conosci
    • Un hobby divertente
    • Un potenziale trambusto secondario per fare soldi
    • Competenze tecniche richieste che potresti sfruttare nella tua carriera
    • e altro ancora.

     

    Quanto costa avviare un blog?

    Il costo per avviare un blog dipende dal mezzo che scegli!

    Puoi iniziare gratuitamente utilizzando un sito come Medium, Blogger o un account WordPress gratuito.

    Se desideri una maggiore personalizzazione e un nome di dominio personalizzato, puoi iniziare con una società di hosting come A2hosting, Godaddy o SiteGround per un minimo di  3 euro al mese.

    Domande frequenti relative al guadagno da un blog:

    Come vengono pagati i blogger?

    Dipende da come monetizzano il loro blog.

    I blogger che pubblicano annunci sul proprio sito vengono pagati una piccola somma (dalla rete pubblicitaria) per visualizzazione di pagina e per clic.

    Gli affiliati di marketing guadagnano una piccola commissione di riferimento ogni volta che uno dei loro lettori effettua un acquisto dopo aver utilizzato il loro URL unico “inchiostro di affiliazione”.

    I blogger che creano e vendono i propri prodotti di solito vengono pagati dai loro clienti direttamente utilizzando una piattaforma di e-commerce, ecc.

    Come fanno i blog per principianti a guadagnare?

    Quando si avvia per la prima volta un blog, potrebbero essere necessari diversi mesi per aumentare un flusso di reddito.

    Le forme più comuni di monetizzazione del blog per principianti includono la pubblicazione di annunci pubblicitari nei post del tuo blog e il guadagno con il marketing di affiliazione.

    Quanto tempo ci vorrà per guadagnare con il mio blog?

    I nuovi blogger devono costruire sia le dimensioni del loro pubblico, sia la fiducia e il rispetto del loro pubblico.

    Questo processo può richiedere diversi mesi e persino 1-2 anni.

    Tuttavia, la pubblicità display e le strategie di marketing di affiliazione possono essere implementate sin dal primo giorno e di solito crescono lentamente quando il traffico inizia ad aumentare.

    Domande frequenti relative all’indirizzamento del traffico verso un nuovo blog:

    Come posso aumentare velocemente il traffico del mio blog? Come ottengo traffico sul mio nuovo blog?

    Le piattaforme che tendono a indirizzare più rapidamente il traffico includono i canali dei social media e Pinterest.

    Il primo passo per indirizzare rapidamente il traffico è impostare i profili dei social media sulle piattaforme che ritieni ti serviranno al meglio, quindi iniziare a connetterti con altri blogger nella tua nicchia (così come potenziali lettori!).

    Quindi, imposta un profilo Pinterest e inizia a creare pin per nuovi post del blog, aggiungendoli alle bacheche pertinenti che hai creato.

    Il tuo traffico non esploderà immediatamente, ma queste strategie sono più veloci del traffico SEO a lungo termine.

    Come posso aumentare il traffico sul mio blog gratuitamente?

    Esistono quattro sorgenti di traffico del blog principali che possono essere utilizzate gratuitamente:

    1. Piattaforme di social media
    2. SEO organico (Google, Bing)
    3. Siti web di altre persone (che rimandano a te)
    4. La tua newsletter via email

    Creando contenuti di qualità importanti per il tuo pubblico specifico e promuovendo i post del tuo blog su questi canali, attirerai traffico gratuitamente.

    Ma è un processo lungo e difficile!

    Quanto tempo ci vorrà per indirizzare il traffico al mio blog?

    Per strategie di traffico a breve termine come la promozione sui social media, la velocità con cui indirizzi il traffico dipende da quanto velocemente puoi far crescere i tuoi follower!

    Puoi sempre metterti in contatto con la tua rete immediata di familiari o amici quando inizi: questo ti aiuterà a inviare un’ondata iniziale di traffico al tuo blog.

    Per strategie a lungo termine come la SEO, dovrai creare autorità e backlink, oltre a un insieme di contenuti. In genere occorrono mesi per iniziare a inviare più di 1.000 visualizzazioni di pagina al mese e circa un anno per iniziare a inviare più di 5.000 visualizzazioni di pagina al mese.

    Quando inizi per la prima volta, impegnati per almeno 12 mesi di blog!

    Mi sono perso qualcosa?

    Se hai domande, lasciami una domanda nella sezione commenti qui sotto!

    Come sopravvivere ai primi 12 mesi come nuovo blogger

    Ad un certo punto, ogni nuovo blogger vuole smettere durante il primo anno.

    Sul serio.

    Di seguito è riportata una guida per smettere o non smettere, oltre a come  prepararsi per superare i tempi difficili e uscire con un blog di successo!

    Come sapere quando persistere o chiudere il blog:

    0-3 mesi

    Non uscire. Periodo. Impegnati per almeno 3 mesi.

    3-6 mesi

    Hai superato le frustrazioni tecniche e ti senti a tuo agio nella produzione di contenuti.

    Se ti senti frustrato per …

    • non vedere i risultati desiderati – NON CHIUDERE
    • passare così tanto tempo sul tuo blog – NON CHIUDERE. Fai meno blog.
    • rendendoti conto che non ti piace niente di tutto questo – ESCI AL PIÙ PRESTO.

    6-12 mesi

    Questo è quando NON vedere la crescita logora il tuo entusiasmo, motivazione e resistenza.

    RESISTI.

    Esci se ritieni che sia giusto, ma ti incoraggio ALTAMENTE a concentrarti di più sul processo e meno sui risultati.

    Questo periodo difficile è il motivo per cui ho costruito la maggior parte dei miei corsi e programmi, per portare le persone dall’altra parte verso la sostenibilità del blog!

    Ecco come superare i momenti difficili:

    Connettiti e affidati agli altri.

    Una rete di supporto ai blogger (amici e gruppi) farà la differenza tra il successo e la mediocrità del blog.

    Ci sarà SEMPRE un grande gruppo di blogger disposti a farsi avanti e ad aiutarti con qualsiasi problema tu possa incontrare.

    Quindi, invia un’email a imparoaguadagnare@gmail.com. Apro ogni singola email

    che ricevo.

    Se stai pensando di smettere ma non sei sicuro, inviami un’e-mail e farò del mio meglio per aiutarti a fare la scelta giusta.

    Infine, fatti un amico nel blog.

    Intendo “amico” nel vero senso della parola!

    Qualcuno con cui puoi confidare le tue lotte, chiedere consigli e in generale crescere!

    Inizia a frequentare gruppi di blog, sii reale e prova seriamente a trovare un compagno di blog.

     

     

    Dove andare da qui …

    Una persona saggia ha detto una volta “Il successo del blogging non riguarda un grande evento, ma circa un milione di piccoli eventi che vinci ogni singolo giorno.”

    Parole più vere non sono mai state pronunciate.

    Ora che hai avviato un blog e iniziato il viaggio, parliamo di cosa fare per crescere.

    Per prima cosa, inizia a scrivere sul blog.

    1. Scrivi ogni singolo giorno, anche solo per 3 minuti! Costruisci i muscoli della produttività della scrittura.
    2. Impegnati in un programma di pubblicazione. Una volta al giorno o una volta al mese. Prendi un impegno e sii coerente.
    3. Crea una lista di risultati di marketing (descritta in precedenza nella sezione sul traffico)
    4. Scegli una strategia di traffico a lungo termine su cui lavorare e impara  prima. SEO o Pinterest?
    5. Scrivi, pubblica, invia la tua lista via email, promuovi, impara e ripeti.

    Fai il lavoro! Il blogging è circa 1.000.000 di piccole modifiche e vittorie eseguite ogni giorno.

    Per saperne di più sulla SEO per il traffico del blog …

    Segui il mio corso gratuito di SEO !

    Ti porterò al 90% di padronanza  SEO  in 10 minuti al giorno per 6 giorni. 

    Ti piace questo post?

    Primo,

    Se desideri unirti alla tribù del Imparo Guadagnare, puoi farlo di seguito.

    La nostra lista di posta elettronica invia contenuti di blog che non ti piacerà da nessun’altra parte, incluso su questo sito 😃

    Secondo,

    Se hai già un blog (punti bonus se hai il tuo post “come iniziare un blog”!), Puoi supportare IMPARO GUADAGNARE collegandoti a questo post dal tuo blog! 

    Terzo,

    Se ti senti così incline, condividi questo post con i tuoi amici!

    Domande o commenti? Lascia un commento qui sotto!

    Se non hai domande, sentiti libero di commentare e dire comunque “ciao”!

    Adoro sentirvi tutti 🙂

     
    Iscriviti GRATIS e ricevi subito PDF e contenuti premium via email con le migliori strategie di web-marketing, i migliori trucchi di persuasione e le tecniche più utilizzate per guadagnare in rete. Iscriviti subito e impara come creare il tuo business online. Unisciti a più di 38.457 persone, inizia ora la tua crescita professionale!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.